sabato 9 febbraio 2013

energie urbane





2006_WORKS/LAVORI,CONCORSI














 

2006.  Latina
Comune di Latina 
Concorso Internazionale di idee per la riqualificazione
del territorio costiero del Comune di Latina


“energie urbane”

Massimo Palumbo Architetto
con
Arch. Pietro Ranucci
Arch. Antonio Magaudda

Arch. Stefano Magaudda


dalla relazione.......il principale scopo che i progettisti si sono prefissi con la presente proposta, è stato quello di avvicinare la città al mare, attraverso un complesso di interventi che hanno interessato non soltanto il Comprensorio della Marina, ma, si può dire, l’intero territorio comunale.
Si è utilizzato lo strumento e l’occasione del Concorso per proporre una riqualificazione, soprattutto ambientale, del territorio di Latina, mediante l’individuazione di alcuni ambiti da tutelare, che si sono definiti “corridoi ecologici”, che hanno prevalentemente quali assi portanti i maggiori corsi d’acqua, siano essi artificiali (ma ormai storicizzati), che naturali.
Inoltre si è tentato di operare il riordino dei vari “pezzi” del territorio comunale, dove i sistemi ambientali assumono una forza di tipo strutturale.
Ovviamente si è posta particolare attenzione a quello che è il tema del Concorso : la riqualificazione del Comprensorio costiero, in modo tale da rendere tale Comprensorio trainante per l’economia del comune di Latina, mediante interventi ad alto grado di sostenibilità, oltre che economicamente fattibili.
Gli obiettivi proposti dal bando sono stati perseguiti nell’ottica di un progetto d’insieme energeticamente sostenibile secondo una valutazione complessiva condivisa dello stato delle risorse ambientali, economiche e sociali della comunità e del suo territorio.
Su queste premesse sono stati definiti obiettivi specifici, programmi, strategie e interventi idonei a ri-orientare lo sviluppo in modi e forme ecocompatibili. .....


..... Il progetto intende promuovere e sostenere la valorizzazione delle peculiarità storiche e ambientali; rilanciare le vocazioni del territorio originarie; recuperare,conservare, e potenziare il presidio costituito dal sistema antropico locale. La Marina di Latina può diventare volano per lo sviluppo sostenibile di attività, compatibili con la vocazione d’uso del territorio, non solo turistiche e non solo stagionali, utili per l’intero territorio pontino.....





Nessun commento:

Posta un commento

E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.