sabato 7 novembre 2015

Al MAACK di Casacalenda “l'albero della Cuccagna


Al MAACK di Casacalenda “l'albero della Cuccagna – Nutrimenti dell'arte” un’Opera di Baldo Diodato
a cura di Achille Bonito Oliva,

Gran pomeriggio domenica 18 Ottobre scorso a Casacalenda presso il MAACK – Museo all'Aperto di Arte Contemporanea Kalenarte, che insieme al Museo Civico Franco Libertucci,  ha  ospitato  il progetto espositivo “l'albero della Cuccagna – Nutrimenti dell'arte” a cura di Achille Bonito Oliva, con una installazione di Baldo Diodato.  
Il progetto espositivo ha coinvolto tutto il territorio italiano ed è stato realizzato con il patrocinio di EXPO 2015 e la collaborazione del Programma Sperimentale per la Cultura Sensi Contemporanei dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e del MiBACT. Una mostra diffusa in tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, tra musei e fondazioni pubbliche e private che coinvolge oltre 40 artisti, scelti dal critico d’arte Achille Bonito Oliva per realizzare opere ispirate al tema arcaico dell'albero della cuccagna. Un simbolo di abbondanza eletto dall’arte a monito, per invitare a riflettere sui temi dell'alimentazione e sulle sue implicazioni sociali.
Ogni museo, dice Achille Bonito Oliva, fondazione, galleria e spazio espositivo partecipante accoglie un'opera ispirata al tema dell’albero della cuccagna: soggetto iconografico che ha alle proprie spalle una lunga tradizione e una altrettanto arcaica memoria popolare, legata all'albero sacro della fertilità di derivazione celtica. Nell’immaginario collettivo l’albero della cuccagna rappresenta il paese dell’abbondanza e il luogo del divertimento per antonomasia. Il coinvolgimento di artisti contemporanei permette di realizzare opere interattive, finalmente non vietate ai minori, che sollecitano l’intervento di un pubblico di diverse età, dando un accento partecipativo e ludico all’evento espositivo. Nello stesso tempo diventa anche il monito attraverso cui l’arte vuole sollecitare una presa di coscienza del pubblico nei confronti del tema dell’alimentazione e della fame nel mondo
In sintonia con EXPO 2015, IL MOLISE,  nello scenario particolare del museo all’aperto del Maack a Casacalenda, ha partecipato  a questo  progetto espositivo nazionale con  un’originale  Installazione nel centro storico e con opere di Baldo Diodato nel Museo Civico. In questo ultimo spazio  primeggia  un'altra opera, realizzata anch'essa per questa occasione.  Si tratta di un elogio de La Fresella con  olio e pomodoro, forse il “comfort food” più diffuso nel sud Italia. La fresella al pomodoro, uno dei cibi più poveri, è servita su un piatto d'oro, come fosse una raffinata elaborazione di un grande chef. “Signori, si prega di accomodarsi, il pranzo è servito”.
Grande affluenza di pubblico, si diceva,  domenica scorsa e grande partecipazione, sia in Galleria che presso l’installazione posta in Terravecchia, ospiti il Curatore dell’evento Achille Bonito Oliva e il Segretario Regionale per i beni Architettonici e Paesaggistici del Molise,  dott. Gennaro Miccio,  ( fresco di nomina per la sede molisana  e proveniente da Salerno), che hanno visitato  Casacalenda  e il MAAK con il suo Museo Civico Franco Libertucci .  A fare gli onori di casa il Vicesindaco di Casacalenda  Vito Biello e l’Architetto Massimo Palumbo, ideatore ed anima storica del progetto Kalenarte nonché  Curatore scientifico del MAACK e del Museo Civico Franco Libertucci.  Presente tra gli invitati il Vice Presidente della Regione Molise Michele Petraroia che ha avuto parole di elogio e stima per quanto visto e fatto a Casacalenda. Casacalenda città di pietra, austera e sobria nello stesso tempo con le sue belle costruzioni in pietra locale e dettagli decorativi di buon tono,  denuncia  solide e nobili tradizioni culturali.
Baldo Diodato  ha presentato un doppio intervento: una mostra al Museo Civico Franco Libertucci, che raccoglie una selezione di 8 lavori dagli anni '60 a oggi e l'installazione del suo “albero della cuccagna” nei vicoli di Terra Vecchia, in via Rinforzi di Borea, parte medievale del paese. L' Opera  di Diodato naturalmente andrà ad arricchire il percorso del MAACK, Museo all'Aperto di Arte Contemporanea . Nelle intenzioni di Diodato, l'albero che sbuca dalle finestre di una casa, ricolmo dei beni alimentari prodotti nel paese, si lascia ammirare senza svelarsi completamente. Naturalmente è un albero alla mercé di tutti, ma anche irraggiungibile, come la piena felicità.   Il lavoro è stato molto apprezzato dalla cittadinanza, dai presenti all’evento, oltre che dagli ospiti illustri.  Per la gioia di chi  vorrà andare a Casacalenda e vederlo, l’albero argentato di Baldo Diodato ha esteso i suoi rami a Terravecchia,  verso l'orizzonte, verso la dolce  campagna circostante, che da secoli nutre gli abitanti del paese con la sua bellezza e i prodotti del territorio: grano, olio, verdure.  
Andare a Casacalenda, sarà anche occasione per un giro tra le pieghe del costruito del paese di pietra bianca, occasione per scoprire gli altri tesori nascosti che sono le altre venti opere del il MAACK.  Il Museo all'aperto è nato intorno al 1990 grazie al lavoro di Massimo Palumbo,  che ha avuto la felice intuizione di dislocare gli interventi artistici sull'intero territorio comunale. Sono passati 25 anni da allora e il progetto mantiene intatta la sua forza. Gli artisti invitati progettano in loco e per il luogo, installazioni permanenti che si realizzano anche con il contributo di artigiani locali.   Sono suggestioni emotive che, nate in quel luogo, si concretizzano sotto forma di opere facendo ponte tra la storia del borgo e delle sue campagne e l'innovazione dell'arte contemporanea, riprogettano il territorio in sintonia con la sensibilità artistica.      
L’Evento  che il MAACK – Museo all'Aperto di Arte Contemporanea Kalenarte  ha ospitato in questi giorni,  è avvenuto nell'ambito della Giornata Nazionale del Contemporaneo promossa da AMACI l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, cui il Maack ha aderito.
_________________________
ORARI MUSEO CIVICO D'ARTE CONTEMPORANEA FRANCO LIBERTUCCI - CASACALENDA
Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 14.00; Il lunedì e il mercoledì dalle 16.00 alle 19.00. (ingresso  gratuito) Contatti: comune.casacalenda@libero.it - tel: 0874841456 - fax: 0874844010

BALDO DIODATO
L'albero della cuccagna: nutrimenti dell'Arte, mostra diffusa sul territorio nazionale
Casacalenda_Molise  Curatore Achille Bonito Oliva Critico d'Arte Contemporanea
per il MAACK  Massimo Palumbo

·         COMUNE DI CASACALENDA
·         REGIONE MOLISE
·         MAACK Casacalenda_Molise/ Museo Civico Franco Libertucc





Nessun commento:

Posta un commento

E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.